Skip to content

Scusa disturbo?

giugno 3, 2011

la vita in ospedale lo sappiamo non è delle migliori, a volte l’incognita vera non è se ne uscirai vivo ma chi sarà il tuo compagno di stanza!Il mio vicino di letto è un bravo ragazzo che ha sulle spalle una grave malattia genetica:
Osteogenesi.praticamente ad ogni forte contusione lui si spezza come Samuel l.Jackson in Unbreackeable.il problema ovviamente non è lui ma sua madre che ha un tono di voce pari alle sirene di Ulisse solo che io non mi lego al letto per non farmi tentare ,mi lego al letto per non scaraventarla dalla finestra!Aiutata nel sound anche dalla suocera di lei al secondo giorno ho detto BASTA!e aiutato dall’infermiera che aveva colto il disagio ho creato una scenetta tipo finto svenimento e ho chiesto di parlare sottovoce ma fuori dalla stanzà.Risultato?il giorno dopo due micetti e finalmente posso deambulare in Santa pace!

A proposito sempre dalla serie “scusa ,disturbo? “l’infermiere di turno si è accorto che son cinque giorni che non evacuo e qui la cosa non è gradita come un crocefisso in una moschea!morale mi hanno infilato due Hiroshima – nagasaki nel culo e mi han fatto vedere loro chi comanda.certo farmi un clistere è una cosa ma farmeli vestito con chiodo in pelle,moustachi,e berretto da poliziotto non vi sembra un pò troppo?
Notte miei Prodi!!!!!

Annunci
3 commenti leave one →
  1. giugno 3, 2011 7:49 pm

    Quel che entra nel culo è solo una minima parte di quel che ne fuoriesce, in natura nulla si crea ma tutto si trasforma……. in quantità industriali!!!

  2. george permalink
    giugno 4, 2011 2:29 pm

    Tieni duro. Un augurio. Aggiungi un “lo” e diviene uno spergiuro. Per quando i pensieri si fanno densi e caldi, e cercano di dirti: dopo tutto, sei ancora in salute.

    Esorcizza! Scrivici di quella ruota infedele, che su di una macchia d’ olio a messo le ali.

    • giugno 4, 2011 9:38 pm

      com’era quella canzone?
      lunga e diritta correva la strada, forte la mano teneva il manubrio………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: