Skip to content

Essenze

luglio 13, 2011

La mattina vado in ospedale per la fisioterapia-spacca-gomito-urla-pure-che-non-ti-sente-nessuno, e nel tragitto che faccio a piedi per darmi l’idea di muovere un pò il culo dal divano, passo davanti al cimitero dove incontro vecchiette-cambia-acqua ai fiori che emanano quel profumo che resta sospeso nell’aria settimane e te lo ritrovi pure a novembre il giorno dei morti. Parlo di essenze che quando vai in profumeria , una volta annusato, rispondi: “questo no, è da vecchi”.Ma li producono ancora? O a suo tempo hanno acquistato bottiglioni  da 50 litri ?Se ti capita di essere dal dottore e mentre aspetti in sala d’attesa entra e si siede vicino a te un esemplare con tal profumo , la tua salute è definitivamente compromessa.Ci può essere qualcosa di peggio?Certamente !Di peggio c’è l’assenza delle essenze.In questi giorni di calura, oltre a bere ,l’acqua è consigliabile anche per altre e ben più nobili finalità.Le zone d’ombra del nostro corpo necessitano di visite costanti da parte di codesto bene prezioso.Ecco, certe sale d’attesa trasfomarsi in camere a gas legali e l’unica ahimè speranza ricade nella vecchietta dall’atavico profumo.La dipartita sarà pure lenta ma indolore!

Notte.

Annunci
7 commenti leave one →
  1. madscape permalink
    luglio 13, 2011 11:01 pm

    parli così perché non hai fatto l attesa all ospedale x gli esami del sangue: tu, unico bianco, in mezzo a duemila neri-asiatici- cinesi- indiani…magari avere le vecchiette che sanno di lavanda tipo quella degli armadi o dei fazzoletti della nonna….
    ma lavatevi puzzoni mangiatori di aglio!!!!!

    • luglio 14, 2011 9:00 am

      Ma dove abiti ? In Thailandia? é ora che torni in città..ha ha ha

      • madscape permalink
        luglio 14, 2011 11:48 am

        giri il coltello nella piaga????? nn vedo l ora.

  2. luglio 13, 2011 11:06 pm

    Vorrei rammentarti il caro e vecchio Tony, lui non usava profumi dozzinali, anzi amava comprare il meglio del meglio, e aveva anche il buon gusto di non sbagliare mai, salvo poi rovinarli mischiandoli a quel legger odor di merda che amanava con le sue scoregge.

    • luglio 14, 2011 9:01 am

      Sempre grande Tony, solo lui sapeva parlar di merda come se parlasse di Saint Honorè!

  3. luglio 14, 2011 4:54 am

    Dai fisioterapisti invece c’è odore di borotalco, che usano per rendere più scorrevole certi movimenti sugli attrezzi di legno…come va la tortura?

    • luglio 14, 2011 8:58 am

      Vedo miglioramenti, ora uso dei pesi leggeri anche a casa, però il dolore non cenna a diminuire.ANZI…Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: