Skip to content

Strie

settembre 23, 2011

Ultimamente la mia gamba sinistra non se la passa tanto bene ( neanche fosse all’opposizione ), non so esattamente in che modo ma con ogni probabilità è stato durante una marcia domenicale in quel di Vestenanova, paesino triste del veronese che si trova ad una altitudine di 520 mt. sopra il livello del mare.Percorso: 500 mt di dislivello in salita e poi giù in picchiata all’arrivo.20 km in tutto con tre ristori della misericordia, più che una marcia , una ferrata! Insomma, credo proprio di aver subito una distorsione al piede che mi ha mandato fuori sede tutte le ” corde”, con relativo piede gonfio e riposo forzato. Ora, dopo essere passato da tutti i medici e aver usato fasciature e creme di ogni tipo e nel constatare che il dolore non cennava a diminuire, ho fatto proprio il suggerimento di un cugino di mia moglie ( mio cugggino mio cugggino..) che mi ha spinto ad andare a far visita ad una di quelle ” Strie ” ( streghe) che  ogni paesino di periferia che si rispetti ,ha.La vecchietta che  con i ferri a maglia tra le mani mi attendeva in salotto arredato con divani ricoperti di plastica trasparente con uno strano odore di zolfo nell’aria mi saluta garbatamente e togliendosi l’occhio di vetro destro( scherzo) mi invita a sedermi.Non è di molte parole ma è molto concentra sul piede:” ..e qui… mi sembra che siano uscite tre corde..vediamo cosa si può fare..”, si insapona il pollice e l’indice e comincia a sfregarmi in senso verticale tutto il piede e poi con un movimento brusco mi gira la pianta del piede in senso antiorario, salto dalla sedia ma poi mi calmo, lei tranquilla mi mette un pò di crema all’arnica e mi congeda dicendomi di stare  a riposo per un giorno.Non vuole denaro, lo fa per passione e già qui il miracolo era fatto , ma poi dopo un giorno di attesa il dolore era passato e il vero Miracolo fu compiuto.

E pensare che un tempo le “strie” le bruciavano.

Povero, l’uomo, appena qualcuno ne sa più di te, subito a maledirlo , a infamarlo.Quanto misera è l’ignoranza.

Notte.

Annunci
16 commenti leave one →
  1. settembre 23, 2011 10:42 pm

    Per natale ti regalerò una confezione di nastro adesivo…… per tenerti insieme!!
    Vai in bici e ti rompi il gomito, vai a correre ti salta la caviglia, giochi a calcetto e ti partono le ginocchia…….. abbandona lo sport, ma non dedicarti alla figa, potresti romperti il cazzo.
    Ciao farfallina

    • madscape permalink
      settembre 24, 2011 11:22 am

      e’ che sei un ateo eretico senno’ ti consigliere gita a Lourdes

  2. settembre 23, 2011 10:44 pm

    No , per quello lavoro con certi colleghi…ha ha ha

  3. settembre 24, 2011 6:46 am

    e’ davvero sconcertante non ti abbia chiesto un euro…….che donna d’altri tempi!

    • settembre 24, 2011 7:28 am

      oltre che una brava fisioterapista, la sciora, deve anche una brava chiaroveggente oppure psicologa, ha subito capito che il sonnambulo in tasca non aveva una “lira”.

  4. settembre 24, 2011 5:16 pm

    Povero sonnambulo, oltre ad essere decadente ha degli amici che si prendono sempre giuoco di lui !…

  5. maria barberio permalink
    settembre 25, 2011 8:43 pm

    successe anche al mio consorte, con un dito della mano. Ma quella meravigliosa vecchietta è morta da tempo e temo che la sua conoscenza sia andata perduta. Dopo quella esperienza mi sono resa conto che i medici ufficialmente riconosciuti sanno poco, anzi niente

    • settembre 25, 2011 8:51 pm

      Con semplici gesta compiono cose fantastiche e come dici tu spesso queste conoscenze non vengono tramandate.ciao

      • settembre 26, 2011 7:19 am

        andava dalla “stria” anche una vecchia zia, tutte le volte la rimetteva in piedi dal mal di schiena, salvo poi trovarsi a sessant’anni immobilizzata su una sedia a rotelle perchè non era mai stata curata dal restringimento del canale della colonna vertebrale. non tutto è oro quel che luccica.

  6. ciri permalink
    settembre 26, 2011 9:46 am

    Certo che se andavi in ospedale ti avrebbero ingessato per minimo 20 giorni. E giù di ticket……..A volte la medicina ufficiale si perde in bicchiere d’acqua. Non può credere alle “strie”, perderebbe di credibilità.

  7. settembre 26, 2011 1:53 pm

    ma davvero?! e io che pensavo che fossero superstizioni delle mie parti! oltretutto era da anni che non sentivo più parlare di queste cose. esistono ancora vecchiette mezze streghe che fanno impacchi e manovre?!

    • settembre 26, 2011 8:16 pm

      Assolutamente, e se ne parli con qualcuno vedrai che tutti ne conoscono una che sa tirar corde!ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: