Skip to content

Oasi

gennaio 24, 2012

Buongiorno , Prima o dopo ci arrivo anch’io. È da un po’ di tempo che mentre mi siedo sulla tazza del cesso, mi chiedo a coda serviva dragare migliaia di metri cubi di sabbia per costruire isole dai nomi esotici e dal costo straordinario. Mi chiedo altresì , che cosa ci troveranno mai in Dubai che le Isole Fiji, le Maldive, L’Isola del Giglio ( a parte un relitto dei pirati..), non hanno. E infatti ,spremendo le meningi al di la della necessità del luogo in cui mi trovo, ho capito l’utilità di questo scatolone di sabbia in mezzo al mare: È UNA RISERVA( al contrario rispetto i più noti pellerossa) PER MILIARDARI, per quando scoppierà la rivolta . Intorno all’isola piazzeranno delle portaerei per far da scudo e nei confini terreni subito dopo le mine e cortine di ferro almeno tre eserciti sufficienti per sedare qualsiasi insurrezione. Ora, se non è così, ditemi voi a cosa può servire sta cazzata costosissima in mezzo al mar?
Notte, una nave sta salpando…( piuuf, Schettino, non c’è!)

del luogo in cui mi trovo

Annunci
8 commenti leave one →
  1. madscape permalink
    gennaio 24, 2012 1:23 pm

    pensa che il 20% di quello che si fa a Dubai e’ realizzato da aziende italiane ( Caltagirone in primis…)
    non serve a niente e ogni km che fai in auto serve a pagare un granello di sabbia delle isole.
    maledetto petrolio. potessimo farne a meno sarebbe meglio per tutti ma non si puo’.
    o meglio non si vuole.

    • gennaio 24, 2012 1:39 pm

      Sto Caltagirone è in mezzo a tutto!!! AZz, qualcuno da dietro mi spinge…

      Inviato da iPhone

  2. gennaio 24, 2012 1:33 pm

    Anche secondo me non si vuole fare a meno del petrolio ma in molti mi ribattono che proprio non si può.Non sò, certo ognuno dovrebbe accettare abitudini un tantino più parche però secondo me “yes, we can” ……..

    • gennaio 24, 2012 1:43 pm

      In cento anni non si è riusciti a sviluppare l’idrogeno ma in cm2 facciamo stare tutta la conoscenza del mondo…boh!

      Inviato da iPhone

  3. gennaio 24, 2012 9:05 pm

    finalmente un post a tema….. seduto sulla tazza del cesso….. effettivamente è un post di merda!!!
    non prendertela, pensa agli stitici.

  4. gennaio 25, 2012 9:27 am

    Il cosiddetto “costo straordinario” è la ragione, necessaria e sufficiente, per far sì che i ricchi scelgano quelle mete per le loro vacanze: non per chissà quali attrattive, ma perché spendere tanti soldi è il metro, tra di loro, per essere competitivi e mai “sotto tono”. È un po’ come quando alla prima di una qualche rappresentazione, c’è sempre la solita sfilata di vip che, nella stragrande maggioranza dei casi, non capisce un tubo né di teatro, né di musica classica, né di ballo, però è sempre presente perché deve farsi vedere e dare l’aria di essere colti ed innamorati di quella cultura… roba da sbellicarsi dal ridere.

    • gennaio 25, 2012 8:54 pm

      Ridere e ridere ancora… Ora la guerra paura non fa..È proprio così , la Marini alla prima della Scala : cazzo c’entra?

      • gennaio 25, 2012 9:03 pm

        c’entra c’entra…. basta solo spingere!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: