Skip to content

Come sempre…

luglio 27, 2012

” tutta la curva: COME SEMPRE ARBITRO DI MERDA, come sempre arbitro di merda…” erano i tempi del grande Vicenza anni 90 targato Guidolin ed io mi ero fatto l’abbonamento per seguire dalla”Sud” le partite in casa della squadra che stava regalando un sogno ad una provincia che economicamente stava esplodendo ma che veniva sempre bistrattata perchè provincia della provincia e perchè fatta di gente che si è sempre fatta il culo senza elemosinare e leccare piedi a Roma.., per carità , non siamo perfetti o verginelli, ma ci siamo capiti .
Bistrattati anche a livello calcistico , un esempio su tutti: quando vincemmo la Coppa Italia ai danni del Napoli, la Gazzetta dello Sport intitolò a caratteri cubitali:”PECCATO NAPOLI”!!!..peccato Napoli???e noi? ah, si noi .. in piccolo : il Vicenza vince la coppa Italia per 3 a 0. Devo aggiungere altro? Si. Capisco che Napoli è una città più grande, quindi più copie ma è vero pure che la provincia di Vicenza ha il pil della Grecia e qualcosa conterà o no?..NO!
Comunque gli anni in curva mi han fatto capire le disparità tra le grandi e le piccole e la soggezione che per quanto bravi gli arbitri hanno nei confronti di certe società . Per quanto tu sia un club con i conti a posto e ligio nei confronti dei tesserati , non basta per essere trattati o considerati alla pari.
È la fottuta legge dei più forti .
È la stessa legge dei poteri forti che fa si che un magistrato come Ingroia, cresciuto con Borsellino, vada in Guatemala per conto dell’Onu dopo che finalmente era riuscito a far luce sui rapporti stato-mafia. Sul piu bello! Ma dai? Prima li facevamo esplodere, ma in tempi di crisi , il tritolo costa caro, ora li spediamo all’estero.
Come dicevano nell’antica Roma :
Promoveatur ut amoveatur, promosso affinché sia rimosso .
Hai hai povera Italia, non ti smentisci mai e anche oggi come sempre , arbitro di merda!
Ps: ovvio che il paragone non regge ma volevo dir due cose e due cose ho detto.
Notte.

Annunci
4 commenti leave one →
  1. Pisopisello permalink
    luglio 27, 2012 3:17 pm

    Ciclisticamente parlando sei partito per il giro d’Italia e sei arrivato al tour de france…. A volte succede. Ma tu continua a pedalare…….

  2. luglio 30, 2012 11:49 am

    che ci vuoi fare… purtroppo in pochi posti come in Italia vige il detto “comandano sempre i soliti”. c`è qualcosa che non quadra negli equilibri di questo paese….
    su Vicenza, penso che la situazione sia comune a tante regioni e provincie d`Italia, sempre bistrattate a scapito di due o tre grossi centri (che non serve qui nominare)
    su Ingroia, sono un pò più ottimista: almeno in Guatemala qualcosa di utile potrà farlo… cerco secca che le menti “migliori” di questo paese sempre all`estero debbano andare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: