Skip to content

Doping e dintorni

novembre 11, 2012

20121111-143003.jpg
Un tipo che conosco molto bene ha scritto su FB le suddette parole.
Oltre che a condividerle volevo aggiungere una banalissima riflessione:
quante canzoni, quanti libri, quante poesie sono state scritte scritte sotto l’influenza di droghe , alcol, pasticche di varia natura chimica ? Credete che senza questi aiutini potessero essere create tali vertigini artistiche?
Oppure sono solamente state alterazioni visionarie nelle mani di artisti INNATI?
Io credo che sia così : da un cervello vuoto non esce nulla,
Ex nihilo nihil fit!!
Eppure questi grandi artisti vengono ricordati per le loro opere non certo perché si drogavano o si ubriacavano solamente …
Jim Morrison, Baudelaire, Charles Bukowski,e moltissimi altri avevano dentro l’arte , io se mi ubriaco, solitamente vomito e non scrivo niente di buono e non compongo “Strawberry fields forever”!

Per questo, per quanto sia tirato per i capelli, quel che mi ricorderò di Lance Armstrong saranno le sue imprese , i suoi massacranti allenamenti, i suoi sette tour.
Non voglio esaltare ne le droghe ne il doping come scorciatoie ma solo sottolineare che non sono certo loro a fare tutto il lavoro, altrimenti sapeste quanti sarebbero i geni in questo mondo? Conosco un tale che potrebbe essere più veloce di Bolt da quanta roba si è calato ma invece è solo un coglione che a giorni alterni si fa di metadone …
Allora che scegliere? Niente, sono fottutamente realista, e le cose stanno così , ciò che è stato è stato perché quello era il sistema e speriamo che con più controlli si eviti certe cose ma non facciamo gli ipocriti. Oppure ho una idea: cento euro a chi vince il tour de France…, bruciare tutti i dischi dei Rolling Stones e i libri di Verlain….

Difficile scegliere, vero?
Notte

Annunci
7 commenti leave one →
  1. Denis permalink
    novembre 11, 2012 7:49 pm

    Parole Sante

  2. novembre 12, 2012 10:44 am

    d’accordissimo col commento iniziale, un pò meno sulle tue conclusioni….
    perchè lo sport e l’arte sono due cose diverse: l’arte non è una gara contro altri e se lo fosse, considererei anche lì illegittimi i risultati ottenuti con “aiutini”.
    quindi, non trovo che Armstrong meriti particolare celebrazione sportiva. non dico di cancellarlo del tutto, ma riconoscere che le sue vittorie sono state truccate.
    secondo me, se tutti avessero avuto pari accesso al doping “di qualità”, non è più così scontato che avrebbe vinto. per carità, magari era sempre il più forte ma non potremmo mai saperlo…

    • novembre 12, 2012 12:38 pm

      Grande red , il paragone con l’arte come ho scritto , è tirato per i capelli , credo però che non esista doping di qualità ma impressionante metodicità nell’usarlo altrimenti come ti spieghi che in oltre 400 test non è mai stato beccato e altri si? Gli togli tutti i titoli solo per qualche fax e dichiarazioni di qualche ciclista pentito ( sempre troppo tardi e per vedersi diminuita la pena). Voglio prove vere, esami del sangue e urine. 10 anni di reperibilità mai uno sgarro vero. Mah.. Mi sa tanto che le cose vadano così : dammi il nome grosso e poi vai tranquillo, pulito …
      E la storia sarebbe lunga…

      • novembre 12, 2012 1:32 pm

        quello che dici è vero ed è altrettanto vergognoso del doping in sè. senza dubbio.
        resta che i sospetti su Armstrong durassero da anni, anche ben fondati. sospetti che, per carità, non provano nulla. almeno fino ad oggi, con le decisioni UCI-USADA.
        e, similmente, trovo che provi poco anche il fatto che sia stato trovato pulito nei test passati: il doping è uno strumento subdolo, tecnologicamente avanzato e spesso con strumenti che vanno ben aldilà di quelli dell’antidoping….

      • novembre 12, 2012 1:59 pm

        Dici bene, aggiungo anche con il fatto che venisse curato per il tumore probabile che certi valori anomali venissero accettati, appunto poi ha avuto tre tumori .. Poco da fare , è stato un grande anche se ti giuro mi era antipatico e preferivo Pantani , un altro che hanno massacrato senza prove, ma proprio nessuna.

  3. novembre 12, 2012 2:45 pm

    conosco un commesso che esaltato dalla vendita di tre giacche, un abito, qualche accessorio, un giaccone, vari pantaloni, camice maglie cravatte a volontà è stato sorpreso doppato….. dagli euro presi fuori busta dal “paron”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: