Skip to content

Cosa resterà

agosto 7, 2013

“Non ho paura del Berlusconi in se ma del Berlusconi in ME!”, Così diceva tanto tempo fa Giorgio Gaber.
Poche parole ma efficaci per comprendere gli effetti del berlusconismo sugli italiani che anche dopo una sua eventuale dipartita perpetuerá i suoi malifici in un futuro già troppo vicino.
Eh si, c’è del Berlusconi dentro di noi, il furbo che ce l’ha fatta, il ” figa, schei e cazzi miei” come stella polare della propria vita. Molti mi dicono “se fosti al posto suo , faresti come lui”…dubito e comunque non sono al posto suo dunque niente seghe mentali. Mai che mi paragonino ad Einstein, Tarantino, John Holmes…ma sempre al ribasso!
Notte

ilsonnambulo

Annunci
2 commenti leave one →
  1. agosto 13, 2013 3:42 pm

    e ci aveva visto lontano il buon Gaber, ci aveva visto veramente lontano…
    il berlusconismo in noi resterà ancora a lungo, come d’altronde già c’era prima di Berlusconi in carne ossa (così come c’erano mussolini in noi prima del Mussolini in carne).
    e sarà un grandissimo problema per gli anni a venire: sarà una battaglia culturale forse addirittura più grande di quella che si avvia lentamente alla fine.

  2. agosto 18, 2013 4:46 am

    io mi riconosco in Berlusconi quando……… metto le scarpe con il rialzino!
    Piccoli si rimane, puttanieri si diventa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...