Skip to content

Che fine avete fatto “intellettuali”?.

maggio 7, 2015

Mi ricordo i tempi di Berlusconi e delle sue geniali leggi. Ricordo gli intellettuali da salotto strapparsi le vesti. Ricordo i girotondi, l’ondata d’indignazione che spingeva all’Aventino un giorno si e l’altro pure. Ricordo il “popolo viola” e i loro sit-in… Mentre ora all’ennesimo imbonitore da salotto e da piazza viene concesso tutto, stravolge la legge elettorale, vuole cambiare la costituzione a voti di fiducia  e glielo lasciano fare, Mattarella compreso. Ah,  se lo avesse fatto Lui, uomo di merda di cui non sento la minima mancanza, apriti cielo… Salotti buoni in rivolta. Che si fa? Tiene tutti per le palle e per le poltrone, non lo ha scelto nessuno ma lui si sceglie tutti. Dice di fare una cosa, poi non la fa ma rilancia con altro ancora più difficile da mantenere tanto sa, eccome se lo sa, che siamo un popolo di pirla che mangiamo merda e non ci stufiamo mai. “L’ ayatollah Khomeini per molti è santità, ABBOCCHI SEMPRE ALL’AMO.”

Annunci
14 commenti leave one →
  1. maggio 7, 2015 7:04 am

    Era un pò che non ti si vedeva!
    Tutto bene?

    Venendo al post… credo ci siano alcune precisioni non secondarie: magari sbaglio, ma innanzitutto non mi risulta che abbiano posto la fiducia sulla riforma costituzionale (non credo sia neppure possibile).
    Quanto alle varie riforme, su multe cose non ho la competenza per entrare nel merito, ma sulla riforma elettorale, secondo me, non è affatto una riforma così orribile come ce la vogliono far passare.. le ragioni sono tante e riprenderle in un commento sarebbe troppo lungo (però c’è un post da me sul tema).

    Ah, ultima precisazione: in quanto repubblica parlamentare, non esiste norma, né principio, né consuetudine che impona che il Presidente del Consiglio sia “scelto” con le elezioni (questa è una balla che ci ha venduto Berlusconi), ma è legittimato da solo Parlamento. Quindi la scelta di Renzi è più che legittima, per quanto sia stata poco opportuna e personalmente molto sgradevole.

    • maggio 7, 2015 7:31 am

      Sto bene, grazie e tutto quello che dici è giusto e ne sono consapevole, volevo con una esposizione leggera far capire come il modus operandi sia moooolto simile al precedente anzi questo usa anche la ghigliottina parlamentare. Lo so, tutto legittimo, come la sua presidenza ( lacrime di Letta a parte… Stai sereno bello mio). Insomma, votavo PD, ma quello di Prodi e Veltroni non questa compagnia di toscanacci. E finalmente Civati se ne è andato. Un po’ di coerenza eccheccazzo!
      Comunque la legge elettorale è stata votata con voto di fiducia e la riforma è tale che va a modificare la costituzione per via opposta come dice Aines.. Comunque non una grande idea. Ciao, tu come stai?

      • maurizio permalink
        maggio 7, 2015 10:14 am

        ERRRRORE non è simile al precedente ma uguale e comunque sono dell’idea che basterebbe una semplice postilla nella legge elettorale, chi si presenta in una circoscrizione deve essere residente da almeno 2/3 anni, solo cosi l’elettore potrebbe avere un suo rappresentante in parlamento che conosce le problematiche territoriali e non un pezzente arricchito brianzolo eletto in basilicata.

      • maggio 7, 2015 10:54 am

        Ed io come faccio senza il pezzente brianzolo eletto in Basilicata?

      • maurizio permalink
        maggio 7, 2015 3:38 pm

        Ti tieni un fiorentino mai eletto ma grande baciaculi.

      • maggio 18, 2015 7:23 am

        Abbastanza bene, grazie. Sempre di corsa.

        Io comprendo tutte le critiche a Renzi e alcune le condivido pure, però non possiamo negare che almeno sta provando a sbloccare tante situazioni che in questo paese erano incrostate…

  2. maggio 7, 2015 3:42 pm

    Rivedere la vecchia signora ti ha ringalluzzito, e se vince la champions league cosa fai scrivi un libro?

  3. maria permalink
    maggio 8, 2015 7:42 pm

    quando si comincia a scivolare l’autospinta dovuta alla forza di gravità prodotta dalla stupidità non fa sentire più che il baratro si avvicina ma si pensa di essere in salita, che strano effetto fa la fantasia

  4. maggio 13, 2015 8:54 am

    hai ragione da vendere, assolutamente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: