Skip to content

Domenica

maggio 22, 2015

“e il settimo giorno Egli si riposò..”
Beato Lui che si è riposato mentre noi che viviamo in una valle di lacrime ci tocca andare a lavorare anche di Domenica e  se durante la settimana vedi tutto il campionario umano, la Domenica vedi i fenomeni!
Domenica scorsa ero di turno e verso le  quattro del pomeriggio entra nel mio corner un tizio con capelli rasta, orecchini etnici che chiamano estensori, giacca militare, jeans strappati, collane e bracciali vari, sguardo e occhi in ordine sparso… Non fatevi ingannare, tutto dal vestire alla parlata, dall’incedere alla gestualità è  ben studiato, finti clochard che sperano che tu creda che non si interessano dell’immagine ma perdono molto più tempo di me a crearsi il look “giusto ” e  infatti mi si avvicina sperando di scorgere nel mio sguardo un cenno di giudizio negativo, di contrarietà, di fastidio come a dirmi :”cazzo hai da guardare bello?, io sono così, sono un tipo fuori che se ne frega del mondo… ”
Resto immobile e saluto cordialmente. Esordisce cosi:” ciao, ho bisogno di un vestito per una cerimonia, devo fare il testimone e vorrei qualcosa di appropriato al mio stile, sai, vedi come sono.. ”
-” Beh, cosa sei?  senti un po’ ragazzo mio ho quarantun’ anni ho visto la fine del punk e di seguito i paninari, i dark, i metallari, i rastafari, gli emo, il grunge, lo stile Madonna con i pizzi e merletti, i business man solid color, il piratesco alla Keith Richards, ho visto le torri gemelle crollare e la Juventus vincere il 5 maggio lo scudetto all’ultima giornata ai danni dell’Inter, credo proprio e fidati davvero che non mi stupisci e non mi stupisce cosa sei, nessun brivido, nessuna esitazione. Ora, vediamo di darti un bell’abito degno della cerimonia a cui sei stato invitato a partecipare e non temere dovrai fingere come sempre solo con dei stracci diversi addosso. ”
La storia delle mode che ho visto passare gliela ho detta gli altri dettagli nel corso della vendita sono emersi comunque in forma ironica, sono pur sempre un cinico venditore che si sbatte la Domenica o no?
Quasi dimenticavo, il fantoccio  ” punkabbestia de noaltri” se ne è uscito con abito nero di Armani, camicia bianca di Hugo Boss, cravatta argento di Versace , alla faccia del barbone- faccia da stranito…
Quanti chiacchieroni davanti allo specchio che non vedono chi è riflesso.
Notte 🚬

Annunci
5 commenti leave one →
  1. maurizio permalink
    maggio 23, 2015 4:45 am

    “ho visto la fine del punk e di seguito i paninari, i dark, i metallari, i rastafari, gli emo, il grunge”…………c’è un movimento che non vedrai mai finire: quello degli stronzi!!!!!

    • maggio 23, 2015 6:51 am

      Come si dice, la mamma degli imbecilli è sempre incinta!

      • maurizio permalink
        maggio 23, 2015 8:38 am

        E quasi sempre in parti gemellari.

  2. luglio 11, 2015 8:11 am

    Io invece certe volte mi sono chiesta come mai la gente si va a rinchiudere dentro i negozi quando potrebbe andare altrove, specialmente con le belle giornate. Poi in passato ho conosciuto dei punk a bestia che erano figli di papà e quindi non credo proprio più agli straccioni. Anche quelli che vanno in giro in ciabatte poi alla fine hanno i conti correnti pieni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: